Foto vincitrice in copertina: foto di scattata al Parco eolico dei Casoni di Romagna (Canon EOS 6D 70 mm 2,5 sec a f/11, ISO 100)

Pochi partecipanti al di ottobre, forse perchè il meteo ci ha riservato solamente giornate di calma piatta senza un filo di vento. Appunto, , il tema argutamente ed ottimamente proposto da Aurelio per la sfida di questo mese, che invece ci ha proprio snobbati ed ecco allora che si capisce ed in parte giustifica l’abbondante ricorso dei partecipanti agli archivi.

Foto di Marco Albertini

Foto di Franca Donati

Foto di Aurelio Dondarini

Foto di Marinetta Bisi

Foto di Leonardo Bertinelli – La solitudine è ascoltare il vento e non poterlo raccontare a nessuno (Jim Morrison)

Foto di Rossella Gilli

Foto di Renato Rubbini

Per quanto riguarda l’immagine da me presentata debbo dire che, visto che Eolo non è venuto da me, sono andato io a cercarlo nel suo regno, cioè al Parco Eolico dei Casoni di Romagna. Il primo giorno l’ho cercato ma purtroppo non era in casa, il secondo giorno solo due dei sedici giganti muovevano stancamente le loro braccia. Mi sono recato sul posto all’alba per poter giocare con le migliori luci e, come imparato al corso della nostra associazione, ho dovuto ricorrere ad un filtro per poter allungare il tempo di posa e far apparire il movimento delle grandi pale. L’impegno profuso per la produzione di questa immagine è stato apprezzato in sede di votazione e di questo ringrazio tutti quanti. Debbo onestamente rivelare che io ho votato una sola immagine, quella di Marco Albertini. Mi è piaciuta tantissimo perchè spiccava e, più di ogni altra, dava il senso del vento nella quotidianità oltre ad essere di ottima fattura.

Per il mese di novembre vorrei proporre un tema volutamente semplice ed anche un po’ banale se vogliamo, ma con il preciso scopo di facilitare e stimolare i partecipanti a scattare foto nuove studiate ed elaborate appositamente per la gara, a prendere in mano il nostro amato “arnese”, a riflettere, a muoversi, senza far pigramente ricorso agli archivi. In poche parole rispettare quello che, a mio modesto parere, dovrebbe essere il principale obiettivo del concorsino Lancia la Sfida. Il tema proposto è: IL FOLIAGE in Emilia e Romagna – intendendo per Foliage il fenomeno autunnale in cui gli alberi si colorano di bellissime sfumature dai colori caldi. Nel ricordare che non ci sono solo faggi e che ci sono ottimi spunti anche in città auguro a tutti buone passeggiate e…buoni scatti. Rino Bina