Renato Rubbini

FotoSono nato il 5 novembre di un lontano anno dello scorso secolo a Bologna, figlio di bolognesi da generazioni, vivo a dove ho studiato fino al conseguimento della laurea in Ingegneria e abito  nel quartiere Bolognina. Più bolognese di così….

Anni dedicati allo studio seguiti da un lungo periodo  di lavoro come Dirigente Commerciale  in una Società multinazionale leader nel settore della componentistica,  con conseguente frenetica attività di e spostamenti per lavoro specie in Europa e Nord America.

In quel periodo  c’è stato il tempo   pure per un matrimonio (breve) da cui è nato mio figlio Andrea.

Insomma anni di grande impegno dove il poco tempo libero era  dedicato al divertimento diciamo… personale, senza hobbies quali:  ( calcetto con amici il venerdì, corsette di domenica con i colleghi sui colli, modellismo, bricolage vario ecc…).

Anche la fotografia  non destava in me particolare interesse. Consideravo, infatti, la macchina fotografica (analogica)  solo come  uno strumento necessario per immortalare situazioni e persone in occasioni particolari come cerimonie di parenti, con la ragazza seduta sul muretto e sfondo col tramonto. Niente di più.

Cessata  improvvisamente  l’attività lavorativa (non per mia volontà),  è venuto a mancare  anche tutto quel carico di  stress quotidiano che i problemi in Azienda mi  avevano sempre provocato e che mi hanno sempre impedito di pensare di “coltivare” qualche interesse al di fuori del lavoro.

Devo dire che con la mente “libera”,  si è manifestato subito e senza una motivazione particolare,  il desiderio di avvicinarmi alla fotografia e capire come interpretare la realtà attraverso la macchina fotografica  Ovviamente la prima cosa che ho fatto è stata la ricerca e l’iscrizione ad  un base, in modo da poter impadronirmi degli elementi di ed iniziare così il mio percorso come dilettante.

Un’amica mi ha segnalato il tenuto dall’Associazione  Provediemozioni .

Ho colto questa opportunità che si è rivelata preziosa per le nozioni tecniche apprese  e  da allora ho iniziato ad appassionarmi alla fotografia, anche grazie alla disponibilità delle persone ed amici che ho incontrato all’interno dell’Associazione stessa.

Sono passati alcuni anni dalla data del corso e le  tante serate di approfondimento fotografico settimanali cosi come le uscite  e temi fotografici sviluppati con gli amici dell’associazione  hanno contribuito in modo determinate  al miglioramento della  mia preparazione ed all’ aumento del mio interesse per la fotografia.

Sono conscio che così come  le lingue straniere, anche la fotografia non si può “imparare” in età diciamo, avanzata, ma ciò non mi impedisce di continuare in questo mio percorso senza abbattermi  davanti le difficoltà dovuta all’inesperienza, ma sapendo che qualunque livello raggiungerò, sarà sempre comunque un  arricchimento personale di cui andare fiero.

Dimenticavo, la scelta della mia prima è caduta su full-frame 5D Mark II con 24/70mm F 2,8.  Tanto per  perdere altro tempo….

Vista da San Michele in Bosco
da San Michele in
Piazza Santo Stefano
Piazza Santo Stefano
San Luca
Piazza della Mercanzia
Piazza della Mercanzia
Lido di Casalecchio
Lido di Casalecchio
Fiume Setta
Fiume Setta
Colline Sasso Marconi
Colline Sasso Marconi
Colline bolognesi Tizzano
Colline bolognesi Tizzano
Chiusa di Casalecchio
Chiusa di Casalecchio

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi