Categorie
Trekking fotografico

Visita all’orto Botanico di Bologna – 5 aprile 2014

Visita guidata dell’orto Botanico di alla scoperta degli che popolano un polmone verde nel città in compagnia di Paolo Taranto, biologo ed esperto ornitologo. Sabato 5 aprile 2014 dalle ore 8,30 – Via Irnerio 42 Bologna.

L’orto Botanico di Bologna, nasce nel 1568, è uno dei più antichi al mondo e la sua storia è stata sin dall’inizio strettamente connessa al ruolo e all’evoluzione degli studi botanici in Italia.

Regolo_regulus_goldcrest_reyezuelo_sencillo
Regolo_regulus_goldcrest_reyezuelo_sencillo

L’Orto Botanico attuale segue due criteri espositivi diversi: da un lato, la presentazione di singole collezioni di particolare pregio, e dall’altro la ricostruzione di ambienti naturali, nei quali le specie vegetali siano inserite in modo simile a quanto avviene in natura.

Pettirosso_erithacus_rubecula_european_robin_petirrojo_europeo
Pettirosso_erithacus_rubecula_european_robin_petirrojo_europeo

Paolo Taranto, sabato ci guiderà a osservare e possibilmente un po’ di avifauna urbana approfittando anche delle che ricreano delle belle ambientazioni. Userà richiami per far venire allo scoperto alcune specie come le cincie, lo scricciolo, il codibugnolo, i picchi etc. Probabilmente alcune specie stanno già costruendo i nidi in questo periodo quindi si eviterà di disturbare troppo.

Codibugnolo-aegithalos_caudatus_long-tailed_tit
Codibugnolo-aegithalos_caudatus_long-tailed_tit

Attrezzatura fotografica:

Trattandosi di specie a volte molto piccole è consigliabile un teleobiettivo più lungo possibile ma a volte si riescono a fare ottimi scatti anche con ottiche più corte (minimo 300 mm).

Chi è Paolo Taranto: Biologo/ specializzato in Biologia della conservazione, teniche di riabilitazione, in cattività e reintroduzione dei rapaci.

Si occupa in modo particolare di biologia dei rapaci diurni e notturni e progetti di monitoraggio sia in ambiente urbano che naturale.Negli ultimi anni si è dedicato anche alle tecniche di videomonitoraggio remoto dei rapaci (www.birdcam.it).

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi