Le : la terra del forse
con
mercoledì 21 novembre 2018 ore 21.00
Centro Sportivo Barca Bologna (Via R. Sanzio 6)

Nella presentazione Simona presenterà le fotografie di un suo viaggio in queste isole con paesaggi che sanno meravigliare e ricchissime di avifauna, tra cui il simbolo dell’isola e meta di molti viaggi, la Pulcinella di mare.


Queste diciotto isole vulcaniche, ribattezzate ‘The land of maybe’ da Magni Arge, presidente dell’Atlantic Airways, la compagnia aerea nazionale, proprio per il loro clima variabile si trovano a 430 km dall’Islanda, 600 km dalla Norvegia e 300 Km dalla Scozia, nell’Atlantico settentrionale dove passa il fiume caldo umido della corrente del Golfo, che addolcisce il clima artico. “Abitate da meno di cinquantamila abitanti e da centomila pecore (la traduzione di Faroyar, è appunto arcipelago degli ovini) assomigliano all’Islanda ma sono più economiche, richiamano la Norvegia ma sono più tascabili, si avvicinano all’Irlanda (c’è una sorridente origine celtica in comune) ma sono più solitarie…” (D. Pulvirenti, 2014).