La prima volta che l’associazione si è cimentata nella tecnica del lightpainting era il 2013 ed è stato raccontato sul blog.
Da allora abbiamo fatto molti passi avanti sia da un punto di vista prettamente tecnico che di conoscenza del lavoro altrui che è sempre un’indispensabile fonte di ispirazione. Quando ci siamo resi conto di avere imparato una tecnica molto particolare, ancora davvero poco usata in Italia, abbiamo cercato di capire come potessimo venire fuori in pubblico con qualcosa di unico e di completamente “nostro”.


Da sempre la città di è stata la nostra fonte di ispirazione, una città sicuramente che offre molti spunti creativi e sempre molto particolare nelle sue espressioni culturali. Così ci è venuta l’idea di scendere in campo “riempiendo la città di luci”. E così è nato un evento “estemporaneo” tramite messenger che doveva essere caratterizzato oltre che dalla tenacia e determinazione (per provare a fare qualcosa che anche per noi era completamente nuovo con tutte le incognite del caso), dalla rapidità: volevamo essere i primi a fare light painting in luoghi iconici di , e grazie alla collaborazione dei soci che sono intervenuti, ci siamo riusciti. La serata è filata liscia anche se l’intensità dell’illuminazione pubblica nei luoghi scelti non ha permesso di fare davvero tutto ciò che avremmo voluto fare.

Alla fine ci siamo accontentati ed abbiamo cercato di tirare fuori il massimo con quello che avevamo a disposizione, che per un fotografo è sempre una buona cosa da imparare.
Naturalmente, come si può vedere da alcune foto di backstage, nel centro affollato di Bologna in una serata prefestiva (24 aprile 2018) abbiamo attirato non poco l’attenzione dei passanti, ma questo ci ha permesso forse anche di fare un po’ di pubblicità alla nostra associazione.

Questa nostra prima avventura è stata molto divertente e sta avendo dei risvolti interessanti di cui eventualmente vi racconteremo più in là. Contiamo quindi di continuare a sperimentare questa tecnica e per questo esortiamo chi è interessato a partecipare ai futuri progetti di light painting di comunicarlo a Felicita via email: felycita.russo@gmail.com.