Categorie
Lancia la sfida

Lancia la sfida di Aprile: Ricordi d’infanzia

Dopo il grande successo della sfida “Il freddo” eccoci ad un’altra veramente interessante.

Come sapete il regolamento prevede che la venga lanciata dal vincitore, Davide Boldarin vincitore della sfida precedente aveva proposto  “Ricordi d’infanzia” un tema apparentemente difficile ma poi è risultato coinvolgente e allegro per tutti, vi proponiamo le immagini più votate e soprattutto aspettiamo di leggere i commenti di chi era presente alla serata e di chi non è potuto essere presente ma avrebbe voluto. 

La è stata raccolta come una vera competizione dedicandoci tempo e passione per riuscire a cogliere il “ricordo d’infanzia” di ognuno e chiedendosi, e chiedendo a parenti e amici, se il messaggio fosse quello giusto. Insomma c’è stato un grande lavoro dietro le immagini che i soci hanno portato in sala ed è stato apprezzato dai presenti. 

Sono state espresse critiche costruttive molto interessanti, come sempre in questi appuntamenti di confronto, e siamo cresciuti tutti di un po’. Avendo un livello di immagini molto alto anche la scelta per i votanti della quattro più belle è stata molto difficile. L’invito è quindi a non mancare alla prossima che è stata lanciata dal vincitore: Marco Albertini.

di Marco Albertini

Vi riportiamo di seguito le più votate dai presenti. Lasciate i  vostri commenti.

di Rossella Gilli
di
di
di Davide Conventi
di Fabio Capello
di
di Dora Colognesi
di

La serata si è svolta con grande partecipazione e critica costruttiva, ricca di dialogo e di allegria.

Ma attenzione vi aspettiamo alla prossima fotografica proposta dal Marco:

IL PIACERE – Piccoli, grandi piaceri della vita, ovvero: in che modo nella vita quotidiana ci ritagliamo momenti di per noi stessi? Occasioni ordinarie o straordinarie in cui entriamo in contatto col nostro benessere.

Non mancare accetta anche tu la sfida.

Prendi visione del regolamento.

Post correlati

2 risposte su “Lancia la sfida di Aprile: Ricordi d’infanzia”

Premetto che ci sono stati almeno tre partecipanti, che con modo diverso di vedere fotograficamente, Marco, Davide e Rossella, hanno svolto egregiamente il tema e meritano una menzione particolare.

Marco Albertini con una composizione efficace ha saputo svolgere appieno il tema, “C’era una volta…” con il doppio senso, inizio di ogni favola e c’era una volta l’infanzia, e il vecchio orologio con il “tempo che passa”, la composizione e l’abbinamento dei colori hanno perfezionato un’ immagine che ha meritato il primo posto.

Davide Conventi addirittura si è immedesimato in un fanciullo e ha realizzato una foto simulando un bambino in un passeggino, con madre e padre che lo bombardano con ciucciotto e biberon, un’opera ben riuscita e di forte impatto per l’originale prospettiva e la grande espressività dei soggetti, veramente un capolavoro che merita i complimenti.

La sorpresa più grande arriva da Rossella Gilli che ha realizzato un’ immagine di quelle che devi soffermarti a guardarla, ricordo d’ infanzia attraverso la fotografia, si immagina un uomo maturo che riguardando le vecchie foto torna bambino, lavoro ben riuscito con grande spirito compositivo e giusta scelta del BN anticato.

Molto interessante anche i ricordi di Fabio Capello, bella composizione e scelta degli elementi che compongono armoniosamente la sua foto.

Altrettanto belle anche le foto di Maria, Rosanna, Dora, Sonia e Aurelio. Il bianco e nero e il colore per attirare l’attenzione sui ricordi sono molto efficaci ma anche le belle composizioni di ricordi, tutte le foto mostrano idee originali e grande impegno.

Anche a me sono piaciute le foto di questa sfida che, secondo la mia opinione, sono più a tema di quella precedente.

Devo dire però che forse abbiamo trasmesso tanta tristezza, eravamo tristi? o la tristezza viene perchè ormai l’infanzia è passata? mah …

Per questo le foto che amo di più sono quelle di Davide Conventi ed Antonio Iannibelli, sono simpatiche, piene di colore ed allegria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi